Černobyl’ – 30 anni dopo | Il Download Gratuito

E io? Che cosa ricordo di quel momento? Ricordo che andavo alle elementari e ricordo quello che ci dicevano. Ricordo la mamma che cambiò genere di latte da comprare e anche di verdure e cambiò anche il modo di lavarle. E ricordo un bel bimbo con gli occhi blu e le gote rosse. Che fece parte della nostra vita. Ricordo gli occhi della mamma mentre ascoltava il telegiornale. E io chiedevo che cosa stesse succedendo in quel posto così tanto lontano e con quel nome tanto strano… E ricordo il papà che ci fece vedere dove si trovasse il luogo di quella tragedia sul mappamondo sfondato e che usavamo come fosse una palla da calcio, in casa. E so dei problemi alla tiroide che affliggono chi, allora, era un bambino. E ripenso a quel bambino con gli occhi blu spalancati e le gote rosse… e sorride.

10 pensieri su “Černobyl . Daniele Peluso

  1. Io sono talmente emozionato di essere qui, sul tuo blog, sulle tue pagine. Sono talmente emozionato da non riuscire quasi a parlare. A fare un solo fiato. Io, che ho iniziato a guardare a questo mondo proprio dalle tue pagine, che ho imparato a conoscerti e a seguirti. A riconoscere il tuo modo di scrivere, così delicato e potente, come fossero passi di gatto sopra il bordo di un divano. Essere qui, assieme al mio lavoro, al mio mondo, alla mia visione. Io ad essere qui, con lo sguardo stupefatto e felice. Felice, che non puoi immaginare quanto.
    Scusa, sono emozionato.

    Piace a 5 people

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...