Il posto perfetto

Ho trovato un posto perfetto.

Eppure mi ha insegnato che di perfetto non c’è nulla e tantomeno nessuno. Diceva che le cose più insignificanti, così tanto da non fare nemmeno il minimo rumore, potevano essere proprio quelle a cambiare il corso delle cose. E della storia. Studiala e lo capirai per bene, anche da sola.

Ho studiato. Letto. Capito. E sono molto curiosa.

Eppure… ho trovato il posto perfetto dove Alessandra è Alessandra e basta. Ad Alessandra seguono una sfilza di aggettivi. E non è perfetta. Ma ha tanti aggettivi che la descrivono.
Alessandra ha trovato il posto che cercava. Ed è perfetto.

Ho lasciato a casa i pensieri meno simpatici e ho sorriso. Ho anche ballato. E ho sentito un legame forte con quel posto, creato su misura per me. Se ingrasso ci sto lo stesso. Se dimagrisco mi segue, accorciando il suo diametro.

Quel posto è tutto ciò che possiedo ed è quello nel quale faccio un’entrata trionfale, ogni volta.

Sono lieta di incontrare Alessandra proprio lì. E poi è così di buon umore come se avesse perseguito uno straordinario successo.

Per te che hai costruito quel posto perfetto.