Sto bene

Mattinate che passano veloci, anche troppo e senza nemmeno che me ne accorga. Passano così. Sempre tanto intense di tutto. Ascolto una canzone.

E sto bene…
sto bene come uno che si sogna…
non lo so se mi conviene
ma sto bene, che vergogna…
Io sto bene…
proprio ora, proprio qui…
non è mica colpa mia se mi capita così…

E’ come un’illogica allegria
di cui non so il motivo, non so che cosa sia…
E’ come se improvvisamente
mi fossi preso il diritto
di vivere il presente…

E sto tanto bene anche io. Mi sono presa lo stesso diritto, quello di stare bene nel presente.