Fare strada

Si sentiva in sottofondo. Come se fosse lontana, in un’altra stanza. Una musica, note dolci. Ma c’erano davvero? Ricordo quel momento e lo ricordo accompagnato da quelle note. Credo se ne fosse andata via così….accompagnata davvero dalla musica. Davanti ai miei occhi vedo ancora l’acqua che scorre lenta in una giornata di sole. La mia voglia di scappare, di non vedere per non sentire nulla dentro di me. Sai che cosa mi piacerebbe? Schiacciare Reset. So che avrei potuto prendere decisioni differenti in ogni momento della mia vita. Se va via la luce… che facciamo? Vieni: ti faccio strada.

Un viso riaffiora

E poi un frammento, un viso ti colgono così, di sorpresa. Chissà che cosa abbia innescato tutto questo nel tuo cervello, stavi pensando a tutt’altro. Una sorpresa, piacevole, un ricordo che riaffiora. Sei scoperta, non eri preparata, ma accogli quel viso e lo riporti dentro. Un’esperienza vissuta insieme, bella. Non pensi alla tragedia accaduta dopo, pensi solo a quel bel viso che ti illumina dentro e che avevi paura di aver dimenticato. Ricordi ancora. Ne sei felice.