Di che cosa parla la tua vita?

Ehi… di che cosa parla la tua vita? No, perché, sai…. ci si incontra, magari anche per caso, e si ha voglia di approfondire. Basta chiedere, a volte. Che cosa vedi? Vedo delle crepe che sembrano cicatrici.

Mi risponde.

Anche io guardo le mie cicatrici. Le conosco bene, una per una. Capisci, in seguito, quanto sia, a volte, necessario fare un passo indietro e non entrare nemmeno nelle discussioni. Mordersi la lingua per preservare sé stessi. Oggi come oggi mi sento pronto per costruire il mio mondo migliore… sento come se avessi alimentato un fiume in piena; mi scosto un pochino per non venirne travolto. Guardo, osservo.
Ci sono occhi che sanno guardare.
I miei occhi guardano. I miei occhi percepiscono le emozioni.

Come ti approcci alle altre persone?

Sorrido. Ringrazio chi mi apprezza. Ricevo qualcuno dentro di me. E sorrido ancora.