Bugs Bunny

Ora capisco l’avversione della mia mamma nel pulire la verdura. Sì. Da quando ci hanno lasciato a casa per l’emergenza, qui sono due pasti al giorno da preparare… mai successo… nemmeno nel giorno di festa. Ora ho capito lei e il suo odio verso la pulizia delle verdure. Sgranare piselli, togliere le punte ai cornetti, sbucciare patate e carote e la peggiore: lavare e rilavare l’insalata. Sì: odio e avversione totale. Da piccola ricordo che, non appena la mamma pelava una carota, passavo io e la rubavo. Così la seconda e la terza… fino quando si accorgeva che non c’erano più carote nel lavandino… Mi urlava dietro di tutto. Bugs Bunny passava e rubava. Sempre.
Ora ho capito: odio pulire la verdura. E ricordo che tutte le vecchie vedove del palazzo venivano a trovarci e la mamma le metteva sotto a pulire piselli e cornetti per lei. Parlavano ore e pulivano chili di verdura. Arrivava il turno dell’insalata…. e poi una volta pulita la mettevano nell’ asciuga insalata… e lì arrivavamo io e mio fratello a girare la manovella… fin quando ebbi la brillante idea di sfidare la sorte e mettere il dito proprio dove girava il cestello… il punto dove la mamma diceva Lì state attenti alle dita… fu più forte di me.. mezza falange staccata e sangue ovunque… Ma perché lo hai fatto Alessandraaaaaaa… Non lo so… ne avevo voglia. Prese tutto e buttò via …. Asciuga insalata compreso… troppo pericoloso per quei due disgraziati di figli.