Col cappello sulle 23

Santa Lucia ci ha portato la neve. È il 14 dicembre. La neve non è pervenuta e noi festeggeremo. Oggi è il compleanno del mio nonno. Sto andando al corso di inglese aspettando con trepidazione il momento del pranzo e dei tanti brindisi. Ho tirato fuori la sciarpa di lana color sabbia del nonno: è il mio vestito buono per questa occasione speciale. La mancanza degli affetti spesso mi blocca la respirazione e mi atterrisce. A volte si trasforma in qualcosa di dolce. A volte sorrido e a volte divento malinconica. Mi sento, comunque, una persona piena nel cuore; di amore ne ho ricevuto tantissimo e me lo sono preso e portato via, in modo ingordo. Lui è in quello che oggi sono. Lui è nei miei modi di dire e nel mio comportamento. Io sono quello che ho assorbito e che mi ha lasciato. Lui è la mancanza più grossa che sento. Non me ne vogliano gli altri; sono stati altrettanto importanti ma con lui c’era un qualcosa di speciale che percepivano tutti da fuori.
La sciarpa di lana, fatta dalla nonna, pizzica parecchio sulla pelle. Me la lego stretta …. manca solamente il cappello, rigorosamente sulle 23.