Cambiare

Tornare indietro sembra naturale.
Ma andare oltre, camminare, correre, ampliare sono necessità.

Mi apro al cambiamento. Sperimento.

I miei pensieri sono immagini che scorrono e si imprimono in me.

Davanti mi si apre una gran bella visione.

Sì. Cose belle.

Uno specchio. Riflette la me spettatrice. Guarda un po’ e se ne va.

Tutto ha un senso, persino quella serie di colori in bianco e nero ma dove le sfumature prendono una luce accesa e quasi violenta.

Guardo. Scruto. Osservo.
Prendo. E me ne vado.

Cambiare le giornate

La capacità di far cambiare le giornate. Mica solo i bambini ci riescono. Certo… loro possono far cambiare molte cose. Nemmeno se ne rendono conto di quanto possano essere portatori di felicità. C’è chi ha questo dono innato. Basta anche solo come si dice Buongiorno quando si aprono gli occhi al mattino. È una qualità che si possiede, non si studia a tavolino. È un grande dono che si fa verso sé stessi e verso gli altri. Ci sono persone che si guardano da lontano e se ne rimane affascinati. Portano dietro qualcosa in grado di riempire una stanza intera e non importa se la stanza sia vuota o meno: non si nota nemmeno.