L’ultimo ricovero.


Le faccio già la puntura, dice il baldo giovane e aitante con due occhi verdissimi dietro la mascherina.
Ma davvero, rispondo imbarazzata.
Si abbassi le mutande… caspita ma pure i pantaloni?
Eh, veda lei…
Ma proprio uno così dovevo beccare…
Poi le faccio il prelievo signora.
Io che penso Signora un casso.
Ora aspettiamo la neurologa.
La neurologa arriva. Tira la tenda. Intanto il baldo infermiere lo stanno commentando tutte.
Ma lo ha visto? Si tocchi la punta del naso… che sedere alto e sodo… vede doppio? Ha mal di testa…
A me sembra di essere in una gabbia di pazzi…. Scusate ma se sono qui è perché sto male… già sono in imbarazzo che quello là mi ha visto le terga.
Beata lei. Ride lei e la sua accompagnatrice.

Provi a camminare… Sente qualcosa se la tocco? Deve essere nuovo, finalmente qualcosa di bello da vedere…
Oh caspita.
Sentite… sono qui e sto male e ripeto quello là mi ha pure visto il sedere e mi ha detto Signora.

Ridono.
Il giovanotto vestito d’azzurro dice Signora ora le faccio il prelievo.
Io che ripenso Signora un casso. Eppure potrebbe essere mio figlio. Ma lui che ne sa…
Ah. Già. Il braccialetto…. A. M. 11/06/78…
Porca vacca.. sa… potrei essere sua madre.

Senta Signora si sente bene?
No non mi sento bene e lei continua a chiamarmi Signora. E mi ha pure visto il sedere.
Eh va beh… sa quanti ne vedo al giorno?
Ormai nemmeno ci faccio più caso… Un sedere o un braccio è la stessa cosa…
Ecco. Sempre peggio.

60 pensieri su “Sempre peggio

  1. La prima volta che fui operata d’urgenza una notte di ferragosto, il chirurgo era un bellissimo giovane appena rientrato dalle ferie e super abbronzato. Non me ne accorsi subito, perché in quel momento ero messa proprio male e volevo solo che smettesse tutto, anch’io. Ma quando invece sopravvissi e nei giorni seguenti veniva a trovarmi e mi chiedeva se sentissi aria nella pancia (ero stata operata all’intestino) mi metteva in un grande imbarazzo… era una domanda così poco romantica!!!😉

    Piace a 2 people

  2. Cara Ale e così anche il tuo ” sederino ” hai dovuto mostrare. Eh vabbè in ospedale capita. Ma chiamarti ” signora…”Che mancanza di tatto. Mi raccomando comunque fai vedere quanto vali, anche e soprattutto quando non ti senti troppo bene. Un grande abbraccio mia cara. Isabella

    Piace a 2 people

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...