Perché la vita continua.
Accanto a un uomo che muore la vita scorre. La gente è felice, beve e ascolta un ragazzo che canta.
La vita va così. Accanto a persone che piangono ci sono persone felici.

Da che parte sto io oggi?

Guardo un uomo che muore e ascolto un ragazzo che canta nel pieno della sua vita.

Sono venuta qui per rivivere il mio passato, quello di me felice. Tanto felice. Una bambina felice. E non per fossilizzarmi su quello ma per potere andare oltre. Il passato lo guardo attenta. Il futuro non lo vedo, forse se avessi un figlio lo vedrei di più. Vedo il presente però. E me lo vivo.

Perché, nonostante la mia vita sia sempre stata un casino e costellata di problemi e di drammi, io sono stata una bambina felice. Dentro di me sto ritrovando quella bambina piena di gioia. L’avevo perduta. Non sarà un percorso facile. Sarà lungo ma sto ritrovando quella bambina.

Ho iniziato e finito un libro oggi. Non so se sia stato casuale ma mi ha ricordato la mia bimbetta interiore. Quella che prendevano in giro perché aveva un occhio strabico e che, poi, quell’occhio  e quello sguardo sono Stati quelli che mi hanno regalato più gioie in assoluto. Hanno fatto girare tante teste e tanti si sono soffermati anche per altro.

La bimbetta è una donna che ne combina di tutti i colori. È brillante e divertente e in tanti amano la sua compagnia. Ha cercato di esser cosa buona. Non sempre le è riuscito. Sente le persone. Troppo. Ha cercato di fare del bene. Ma ha fatto anche parecchio male anche non dipendentemente dalla sua volontà.

Ma la vita è fatta così. È come esser dalla parte di chi muore mentre un ragazzo canta.

Quando era morto il mio papà ricordo di essermi ritrovata da sola seduta a un parchetto perché volevo stare un attimo solo con me stessa.
Dietro di me un ragazzo diceva
mi ha scritto dicendo mi manca l’odore della tua pelle… che palle le ho risposto sono venti giorni che non mi lavo.
Mi ha anche fatta ridere. Quanto siamo diverse dai maschi.
Bello anche così. È la vita. Faccia schifo o meno… è la vita.

E la mia… No, non fa schifo. È particolare. La vedo in modo speciale. E mi manca tanto un amico speciale. Ma anche questa è la vita.

14 pensieri su “Passato e presente.

  1. Il futuro non lo conosce nessuno e, di solito, non si rivela mai come lo immaginavamo; quindi a cosa serve immaginarlo? Teniamoci il presente, viviamolo come meglio possiamo e la vita farà il resto 😉💪🌹

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...