vedo una cosa e dico è giusta per lui… la prendo… poi mi viene da lasciarla giù. ma che fai Ale…ehi Ale. Non puoi.
e se poi non la vuole..
e che te ne fai..
la aggiungi nel sacchetto…
si farò così.
la metto nel sacchetto. si sa mai.
eppure è mio amico.
eppure…
che strano non sentirlo e non sapere.
mi sento anche male.

Va bene senti… usciamo a mangiare bene e stiamo fuori a bere fino all’alba…. Fammi bene fammi bere fammi ridere.
ho bisogno di non pensare.
devo stare bene. io devo stare bene. e qui sto bene.
i tempi si accorciano.
devo andare in ospedale l’occhio peggiora a vista… sembra un ossimoro.
quanto sto bene.
il molo.
saluto il mio papà.
quanto stava bene qui.
lo vedo nella sua camicia gialla mentre cammina davanti a me.
papà… cazzo papà…
vado a bere, vado a vivere.
vivo.

Ma quanti lividi sulla pelle. E una morsicata di animale non specificato sull’occhio destro, quello sano🤦‍♀️

13 pensieri su “Ehi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...