E come reagisci a qualcosa di bello?
Sei pronto a prenderlo?
O hai paura?
Paura di perdere quel qualcosa o paura di poterne gioire?
Perché siamo sempre pronti a prendere batoste e meno di accogliere  meraviglia?
È davvero più facile rimboccarsi le maniche dello sentire quella sensazione che ti fa scoppiare il cuore?
Perché siamo meno pronti di fronte alla luce del sole piuttosto che alla penombra?

Nascondersi nel buio, magari dietro un divano. Non farsi vedere. Non mettersi in evidenza. Stare lì, in un angolo aspettando che passi e arrivi l’alba.

E siamo, invece, capaci di metterci sotto la luce del sole, con le braccia aperte e, magari, salutare qualcuno agitando le braccia? Siamo capaci di attirare l’attenzione su di noi e dire ehi gente, mi è capitato qualcosa di bellissimo!

No. Le cose bellissime tendiamo a non sottolinearle,  sia mai possano scappare dalle mani.
Ma fermiamo le persone per raccontare loro se ci capita qualche intoppo.

24 pensieri su “Intoppo

  1. Specialmente in periodi molto difficili io ho paura di gridare ai quattro venti quando qualcosa mi va bene, mi sembra che qualche entità stia in agguato e ascolti, sempre pronta a mandarmi qualche altra batosta per compensare! Non vorrei macchiarmi di ὕβϱις, hýbris, lo ammetto.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...