40 pensieri su “Milano… Come si può non amarla?

  1. Io c’ho vissuto, in via Gaudenzio Ferrari, per qualche anno. Piegando per Cicco Simonetta ero al lavoro. Lì c’era la sede della Varani Edizioni, dove io facevo l’editor…era tanto tempo fa, ma è stata una grande esperienza…anche se illusoria. Io amo quella stagione. Amo Milano e quello che ha rappresentato. Quanto eravamo ingenui…ma eravamo vivi. Eravamo allegri…Ciao Ale. Un bacione…

    Piace a 1 persona

  2. Una gran bella zona. Poco distante c’era anche la libreria Calusca, gestita da Primo Moroni. Io gestivo anche un periodico che si chiamava ‘Senza famiglia’. Un nome scelto non a caso: volevo che prendesse bene le distanze non solo dalla sinistra istituzionale, ma anche da quella extraparlamentare (tipo Autonomia Operaia, Rosso, ecc…). Era una rivista sul tipo di quella che facevano a Bologna (con Berardi, detto ‘Bifo’) e che si chiamava A/traverso, sostenuta da Radio Alice. La mia rivista fu chiusa in breve tempo dai carabinieri…eh, andavano così le cose, a quei tempi…notte Ale…Un bacione a te…

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...