Resistere alle perdite subite.


Sopravvivere, chiudendo gli occhi,  cercando di ritrovare quel modo di parlare, quella lingua così familiare.


La voce no, impossibile ritrovarla cristallina. La imbastardiamo con frammenti di ricordi e di dialoghi, improvvisati nella nostra mente.


Mi spazzolo i capelli e riconosco quegli stessi gesti.
Un fatto banale che mi regala un sorriso, ma che pesa  almeno quanto un baule pieno di cose da gettare.


E se il segreto fosse quello di lasciare andare?
Ma se anche riuscissimo in questa impresa…

…riproduciamo gesti come fossimo specchi, impregnati di una vita vissuta insieme a qualcuno. A stretto contatto.


Vita sufficiente o meno… no, non basta mai.

20 pensieri su “Non basta mai

  1. Mi hai ammutolita.
    Hai messo il dito nella piaga e hai premuto a fondo.
    No, lo so, non l’hai fatto apposta. Siamo legate da ricordi che ci vivono dentro e non riusciamo e non vogliamo mandare più via.
    “E se il segreto fosse quello di lasciar andare?” ecco, il punto del non ritorno.
    No, non voglio. Ci sono arrivata anch’io a questo assioma, è stata una ricerca lunga, difficile, sembrava avessi trovato la chiave, la combinazione della ritrovata felicità… l’ho provata per un pò ma sembravo uno zombie, vuota, senza me stessa, senza quella parte di me che mi fa più male, che mi trascino dentro, ma che mi rende viva o almeno, me stessa.
    No, ho deciso che no, non fa per me.
    Voglio continuare a portarmelo dentro quel ricordo, facesse pure tutto il male che vuole ma mi rende sempre me stessa. E poi così io non tradisco.
    Non tradisco la sua voce, non tradisco le sue mani, quelle vene bluastre a vista, quel calore del corpo, quella risata, quel sorriso dolce che faceva solo a me. E pure quel suo giro di lacca.
    No, io non tradisco. Le sto attaccata addosso e mi ripasso i dialoghi, i gesti.
    E così continuo ad essere noi.
    Un bacio Ale ❤

    Piace a 2 people

      1. O grazieeee!!! Devo dire che tu mi ispiri sempre, voglio dire: non mi lasci mai indifferente, anzi… mi dai veramente tanto… e perciò ti penso spesso e sei diventata intima, familiare, fai parte del mio mondo 😘😘

        Piace a 2 people

  2. Ciao Ale. Condivido la tua amarezza e va bene quel che dici, ma…ricordi l’ultima conferenza tenuta da Karl Popper? Diceva: “Siete sicuri che la nostra Specie sia davvero intelligente? In fondo è l’unica che ha distrutto, per mano propria e libero arbitrio (cioè con coscienza) il proprio abitat sociale…”. Eh, a volte si sente questo triste sapore, ma anch’io come te, e nel mio piccolo, nonostante persone come Gallera e Fontana, cerco di sopravvivere. Ciao Ale. Un grande abbraccio

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...