“Sono dell’idea che si sia persa l’abitudine di stampare le proprie foto, assieme a questo anche la passione di osservarle, di custodirle, di tenerle tra le mani, sentirne l’odore, quel profumo particolare che la carta fotografica acquisisce dopo anni, profumo di ricordi – ha proseguito il fotoreporter -. Non abbiamo più quei pacchi di fotografie da far sfogliare ai nostri ospiti, ci limitiamo a far osservare lo schermo di un freddo dispositivo elettronico. Abbiamo cellulari, computer, cloud pieni di foto ma si è smarrito il gusto per l’unicità e la magia che può restituirci una foto stampata. Avevo bisogno di rendervi partecipi, donarvi un immagine che potesse rappresentare una linea di fuga dalla vostra quotidianità e che spero vi spinga a fermarvi ed osservare. Ho sentito il bisogno di farlo in strada, perché la strada è il mio ufficio, da sempre ne respiro l’odore”. 

https://www.milanotoday.it/attualita/foto-andrea-fasani-fermati-istante.html

E così…. Ci sono andata. La passeggiata è concessa a Milano. Ci volevo andare assolutamente, l’ho trovata un’idea bellissima da subito. E qualche foto l’ho fatta.

E poi ecco… Durante la passeggiata…

46 pensieri su “Andrea Fasani

  1. Bella iniziativa e pensandoci bene le – foto in fotografia/carta fotografica – hanno un loro fascino e bellezza che sanno ancora catturare sia in formato lucido che opaco. Grazie alla cicerona Alessandra! 🙂 ciaoooo!

    Piace a 1 persona

  2. Come dargli torto? Noi avevamo le scatole di metallo, quelle dei biscotti, con tutte le fotografie scattate e sviluppate da papà. Quando si apriva il coperchio il profumo dell’acido fotografico già preannunciava un divertente viaggio indietro nel tempo. 😀
    Bellissima l’idea di esporre nelle strade ❤

    Piace a 1 persona

  3. Lo sai che pochi giorni fa, sull’onda dei ricordi, ho cercato (e trovato) una foto a me molto cara su uno degli album in cui raccoglievo i nostri scatti diligentemente fatti stampare e ho avuto all’incirca i tuoi stessi pensieri? A che serve avere “in memoria” un sacco di foto se poi non ce le godiamo mai? Fra l’altro, dato che non siamo trattenuti dal budget, ne facciamo davvero troppe e la ricerca di una foto in particolare può rivelarsi impresa ardua e scoraggiante.

    Piace a 1 persona

  4. Che nostalgia le foto fatte con le macchine in cui si metteva il rullino. In casa ho tantissimi album di foto e tutte fatte con le macchine fotografiche classiche. Certo, anche le macchine digitali sono belle e le foto le puoi stampare subito ma era altrettanto bello quando le si portava a sviluppare e non si vedeva l’ora di averle tra le mani per sapere com’erano venute e poterle mettere negli album per poi riguardarle magari con le persone care, 🙂.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...