Ci si può scontrare, per caso. O forse chi lo sa se si tratti di un caso. Sì, accade. Ci si scontra e ci si riconosce. La voglia irrefrenabile di dirsi cose, le più disparate e magari anche senza senso. La voglia di condividere un pezzo, o più, di sé. Fermarsi e avere voglia. Un appuntamento che si rivela prezioso e tu aspetti quel momento nel quale non possono che accadere cose meravigliose. Quanti chili possiamo contenere di vita altrui dentro di noi? Io credo moltissimi. Quanti chili di pezzi di vita degli altri e di loro cose intime? Moltissime. Portare qualcuno nella propria vita e nel proprio quotidiano. Avere voglia di sapere. Essere curiosi. C’è sempre tantissimo che vuoi fare vedere. Farsi conoscere e farsi riconoscere. Esserci. Esserci anche solo per dirsi un Ciao. Esserci in un’immagine che poi si porta con sé, per la giornata, per quella dopo… si porta dentro, sempre. La vita può essere anche più divertente. E ricca. Rimanere incastrati e stretti in qualcosa che sembra appartenere anche a te. C’è sempre così tanto che si ha voglia di dire. C’è sempre tanto intorno. È la sensazione che, se si rimane immobili e non si fa nulla, ecco… la sensazione di aver perso qualcosa come se non potessi diventare migliore. Allora mi fermo, osservo le persone. Le guardo da fuori. Ci sono immagini che sarebbero da fotografare ma poi penso… no. Va bene così… le porto dentro e me le ricorderò alla perfezione.

14 pensieri su “Alla perfezione

  1. Anche a me è sempre piaciuto ascoltare le storie altrui, entrare un po’ nella loro vita, non per morbosità ma per sincera curiosità, per imparare, per arricchirsi… adesso qualche storia la racconto anch’io, per qualcuno curioso.

    Piace a 2 people

  2. Va’ che di te son mooolto curiosa… mentre s’aspetta di levarci dai piedi ‘sto virus, io ho alla buon’ora ordinato il tuo (ultimo) libro. Reperibile era reperibile, quindi se non fanno scherzi – come il sito, che è proprio sparito… – nel giro di una settimanina dovrebbe arrivare!!

    Piace a 1 persona

      1. Prima che l’Apocalisse sopraggiunga… e sempre a carbonella, come da mia norma: alla fine, dopo tanti giri, mi sono risolta a recarmi fisicamente in un negozio fisico per l’ordine cche verrà consegnato tradizionalmente e non per corriere… e lì ritirerò. Diamine! E m’è toccato nascere nell’epoca del digitale >.<

        Piace a 1 persona

Rispondi a giomag59 Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...