Un giorno ti trovi a camminare da solo, con le tue stesse gambe. Te la devi vedere con tante cose e devi affrontare le persone. Quel giorno arriva e tu sei lì e vai, inizi a camminare. Continui. Vieni inondato da fatti belli e meno belli. Vai, continui. Te la devi cavare, devi trovare una soluzione immediata ai problemi che ti si presentano. Sei tu. Sei la persona che è cresciuta e che si ritrova sulla strada. Ci si ritrova a far fronte ai fatti, anche più grossi di quanto si possa credere. Vai, continui. Ritrovarsi così, in men che non di dica, ad affrontare la vita. Chiedi a qualcuno la strada migliore, chiedi un consiglio a chi, ti sembra, ne sappia piu di te.

Io chiedo a lui…

26 pensieri su “Un giorno

  1. Ci hanno sempre insegnato a credere in ciò che non si vede, ma si sente. Alla fine basta sentirle le cose per crederci. È questo l’importante. Hai fatto bene a chiedere a lui. Anche io l’avrei fatto se lo avessi incontrato. E poi mi piacciono i musicisti. Sono più sinceri 🙂

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...