Sono stata due o tre giorni senza telefono e connessioni varie causa caduta in una pozzanghera. Sono stata molto bene. Una volta avvertiti i più intimi poi mi sono tranquillizzata. Ero giù. Una giornata con l’umore a terra. Non per il telefono. Sono nata e cresciuta nell’epoca delle cabine telefoniche e dei gettoni: è stato un po’ come tornare nel passato. Ho capito molto. Non è cosi essenziale essere sempre raggiungibili. Non è fondamentale vivere connessi 24 ore su 24. Ero solo un po’ in pensiero per chi mi vuole bene e mi cerca per sapere se sto bene. Ma, per il resto, è una vita bellissima. Ho letto molto sui mezzi. Come una volta. Ho guardato alzando gli occhi. Sì, vedevo solo teste chine su degli schermi piccolissimi. Vedevo me nello stesso gesto. Da oggi cercherò di stare con lo sguardo alzato e con un libro in mano. E l’umore si è alzato. Una persona come me è sempre basita quando non si sente al top. So che capita. Ma quando capita a me è dura perché non ne sono abituata. Certo che se non rido o sorrido io non lo fa mai nessuno…. porca miseria! Sono andata a lavoro. Solo chi mi conosce bene e ha voglia di fermarsi mi ha chiesto che cosa non andasse. La mia famiglia numero due mi ha avvicinata e tenuta stretta. La famiglia numero due è formata da persone meravigliose e speciali.

Amo chi mi apprezza per quello che sono. Amo chi va al di là dell’aspetto fisico. So che può sembrare una banalità…. ma è vero. Se nasci carino vieni avvicinato con facilità. Non sai mai se qualcuno ti apprezza anche per altro. Non sai mai quanto sia vera la voglia di restare al di là di ciò che puoi regalare col tuo involucro.

38 pensieri su “Famiglia numero due

      1. Ma tesoro.
        Io nel frattempo, molto lentamente, mi sto attrezzando per avere i tuoi libri per Natale.
        Ho lasciato l’importo giusto sulla PostePay di modo da poter scaricare gli e-book alla prima buona occasione.

        Piace a 1 persona

  1. Eccoti!!
    Io me ne sono accorta perchè ti cerco (cerco i tuoi post ormai ogni giorno e quelli di alcune persone conosciute qui su wordpress, che mi fanno sentire virtualmente accettata e compresa ideologicamente e con cui credo e spero sia nata anche una certa simpatia, solidarietà, affetto).
    Ho sentito la tua mancanza (veramente!)

    Io sono rimasta zitta, qualcuno mi ha zittito, è riuscito ad arrestare quella macchina che si era messa in moto e camminava a passo sostenuto, finalmente libera di andare.
    Sono sicura che non ne avesse l’intenzione ma è successo.
    È come se qualcuno avesse lanciato un masso contro le rotaie e il treno ha visto fermare la sua andatura improvvisamente.
    Ora sono a corto di pensieri validi (più o meno validi, potenzialmente interessanti) da condividere e ragionarci su.
    Pensavo che fosse capitato lo stesso anche a te, e invece menomale che così non è stato perchè io ti aspetto 🌞
    … e certo che se non sei tu a sorridere e a portare calore, non lo fa nessuno…

    Bentornata!! ❤

    Piace a 1 persona

  2. Mi è capitato di stare completamente distaccata dalla tecnologia per 3-4 mesi ed ho vissuto quel periodo molto più serenamente di quanto non lo ero prima e non lo sono neppure oggi. E sì, non è necessario essere sempre reperibili; abbiamo bisogno di spazi da dedicare a noi, alla lettura di un libro, ai nostri cari… È importante.

    Piace a 2 people

  3. Concordo con la tua riflessione sulla tecno. La cosa che faccio prima di uscire infatti è domandarmi se ho il cellulare. E’ come una protesi ‘naturale’, ormai. Eh, e io sono nato quando ancora non c’erano le cabine (i prossimi sono 73, fai tu). Per il resto direi che tu sei una donna bellissima dentro (e lo si capisce da quel che scrivi e da come ti relazioni) e fuori (basta guardarti). Ciao Ale, grazie di esistere…so che così dico una cosa banale, ma ( a volte un po’ di banalità non fa male, non possiamo sempre fare gli artisti 24 su 24). Un abbraccioneeeeeeee

    Piace a 2 people

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...