Il tram, di una mattina piovosa, diventa una camera umida e calda. Gli ombrelli tenuti fortemente e il pavimento bagnato. Stanno quasi tutti con la testa china sul telefono. Un bambino biondo e minuto se ne sta a gambe incrociate a sfogliare il suo album di figurine dei calciatori. Una ragazza si beve un cappuccino nel bicchiere di cartone. E poi ci sono io. Penso che anche oggi ho sbagliato scarpe. Non solo perché arriverò a lavoro già coi piedi fradici, ma anche perché scivolerò abbondantemente sopra qualsiasi cosa. Due signore prendono accordi per un pranzo, domenica. Io me ne sto assorta, pensando e ripensando se mi sia ricordata di prendere la terapia. Alle volte facciamo cose in maniera così automatica che nemmeno ce ne rendiamo conto. L’avrò presa? Scendo, stando attenta a non scivolare.

45 pensieri su “Su tram

      1. Eheh, un tantino… e pensare che la Ale mi è parsa così “trasandata”, a non aver nemmeno messo giù una lista scritta di cose da fare – scarpe adatte e terapia comprese… 😙😇

        Piace a 2 people

  1. Io ho solo due paia di scarpe eheh però mi scordo parecchie cose. Quella peggiore è quando mi viene il dubbio di aver lasciato l’auto aperta appena tornato da una serata fuori con gli amici. Quella è tremenda. Mi devo rivestire e devo andare a controllare. 🤦🏻‍♂️

    Piace a 2 people

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...