Ape fa tantissime cose, zompetta da una parte all’altra della città, fa tantissimi chilometri a piedi, stabilendo anche record personali notevoli, è sempre in piedi e non si tira mai indietro davanti al lavoro. Cammina così veloce che sembra corra, investe spesso persone, anche perché marcia come un soldato e le braccia vanno così avanti e così indietro che fa fatica a gestirle. Colpisce tutti. E corre. Corre tantissimo. Nonostante tutto questo, Ape odia lo sforzo fisico e qualsiasi cosa abbia a che fare con uno sport. La mia mamma mi fece fare tantissimi tipi di sport, era disperata che li odiassi tutti. Posso camminare o correre per ore ma anche solo tirare su un braccio ecco… lo odio. Eppure mi sono iscritta a yoga, è qualche anno che lo pratico. Arrivo con intenzioni davvero buone ma appena entro in sala divento una pigrona. Odio tirare su questo e quello, odio fare fatica. Mi sono iscritta con entusiasmo. Lunedì scorso l’insegnante propone una lezione di recupero per la domenica dopo, oggi, appunto. Accetto entusiasta. Ma era lunedì. Oggi mi sono maledetta in tutte le lingue del mondo soprattutto quando l’insegnante ha ben pensato di sedersi sulla mia schiena per farmi fare più fatica. Variante del piccione staccando la mano e tirando su non ricordo cosa… tre volte… ho iniziato a ridere come una matta. Ma questa è una tortura! Si si ora vengo lì che ti controllo per bene. Senso dello humor zero, in questo caso io. Una risata mi è costata una posizione da tenere per cinque minuti sulle caviglie e non c’era niente da ridere. Il problema è che domani è lunedì… altra lezione…

Annunci

40 pensieri su “Domenica da pentita

  1. Pensa Ale che quando qualche anno fa mi hanno detto ”perché non yoga?” ho risposto ”mi sembrano un po’ tutti invasati quei maestri” . Poi ho conosciuto Luna, la mia maestra e davvero non so come farei senza di lei, bravissima e stupenda! E yoga mi fa strabene!❤🙏

    Piace a 1 persona

  2. Alla fine credo che nei corsi di yoga ci siano due genere di persone, chi ci crede veramente e ne sposa la filosofia e i pigri, quelli che in un momento di follia hanno deciso che stare due minuti fermi in una posizione non fosse poi così faticoso. Devo però ammettere che mi manca, ma il divano vince sempre.

    Piace a 1 persona

      1. Dai! Poi dimmi come ti è sembrata ok? Ci tengo ❤ C'è una lezione che si chiama Yoga for after a disaster che trovo meravigliosa. Adriene mi ha insegnato in questi 3 anni che l'importante è fare le cose con il cuore e trovare senpr ciò che ci fa stare bene. Non conta essere super o arrivare a fare le spaccate o sudare, conta come ti senti, se oggi arrivi "fino a qui": splendido :)….
        La trovo veramente deliziosa, spero di averti dato un buon consiglio Ale 😉

        Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...