Nei primi anni di liceo avevo conosciuto a scuola, per caso sulle scale, un ragazzo più grande di qualche anno. Un sorriso. Voglia di conoscersi. In pochissimo tempo diventammo molto uniti e grandi amici. Stavamo sempre insieme, a scuola o in giro, al parco, di pomeriggio e di sera, sempre. Non lo so nemmeno come successe, in un lampo, diventammo una cosa sola. Eravamo amici, solo questo. Era stato male, si era ammalato, un’infezione al rivestimento del cuore. Una cosa seria. Aveva fatto non so quanto cortisone, era diventato gigante, era stato operato. Andò tutto bene, ritornò a scuola. Ogni mese lo accompagnavo in ospedale a fare delle flebo. Passavamo mattinate intere in ospedale… anziché a scuola. Stavamo vicini, parlavamo un sacco e gli leggevo di tutto. Gli tenevo la mano. Eravamo sempre insieme, gli amici e i professori credevano chissà che cosa ci fosse tra noi. Anche le nostre famiglie. Noi stavamo semplicemente bene. Volevamo solo stare sempre insieme. Tutto qui. Lui era bello ed era pieno di donzelle. Io anche. Una sua fidanzatina decise che il nostro rapporto non era cosa. Fece di tutto per tenerci lontani. Non ci riuscì: noi ci cercavamo sempre. Era davvero un rapporto puro. Speciale. Arrivò la donna della sua vita, così diceva, che ci divise per sempre. O lei o me. Scelse lei. Quando vado in ospedale a fare le mie flebo, penso a quando accompagnavo lui. Sorrido. Chi l’avrebbe mai detto che sarebbe toccato anche a me … L’unica differenza è che noi eravamo piccoli, io avevo sedici anni, lui qualcuno più di me ed eravamo spaventati e increduli. Ricordo i momenti in ospedale con lui con una tenerezza infinita, speravo per lui che potesse vivere a lungo e che potesse avere una vita meravigliosa. La stessa cosa che, ora, spero per me.

40 pensieri su “Dani

  1. Se una persona dovesse dirmi: “Scegli o me o lei/lui/loro/ecc.” la manderei subito al diavolo senza pensarci mezzo secondo. Non esiste proprio che l’ultimo arrivato detti legge e rovini ciò che c’era da prima che arrivasse.

    Piace a 2 people

  2. Con te….dovrei trovare un punto di incontro..concordare un limite..perché ogni volta che pesti l’accelleratore delle tue emozioni…mi scaraventi in una tristezza smisurata…e mi tocca sempre riaprire le stesse ferite che speravo fossero chiuse…ma la sensazione del dolore è come la nausea…non è una causa a scatenarla è sempre dentro di te…ed in punti non specifici. Allora inizio – spesso dopo i tuoi post a riflettere…di più…rincaro la dose…l’aumento…come vedi ti seguo…tu corri…io corro. Ti raggiungo e poi mi fermo restando metri dietro …perché alla fine – so che mi schiantero’beffato dalla realtà… perché tu hai ragione ed io devo solo imparare a leggere tra le tue parole…le tue e le mie…differenti si ..ma accomunate da quella parolina magica che si chiama speranza. In ciò che dici…esiste una verità oltre la storia…che ciò che hai dato dovrebbe esserti riconosciuto… Ma di fatti di vita aimè non sono veggente..posso semplicemente dirti che è vero.. Hai ragione meriteresti una vita meravigliosa..non esiste persona che non dovrebbe meritarla…eppure dobbiamo sperarlo, tu..comenio….esiste un’altra possibilità di lettura…una che abbatte la mia e la tua …mi è venuta in mente scrivendo…. L’entità del futuro…la chiamerò cosi. Che cos’è il futuro nella certezza?….nessuno di noi a certezza dell’ immortalità…pensaci …ogni giorno siamo soggetti alla solita pressione…pensiamo che accada sempre ad altri…che la morte come evento sia astratta nel ns vivere..eppure. Non abbiamo un pass speciale che dona garanzie..incertezza oer tutti….. Certo dirai tu…meglio avere solo incertezza che avere incertezza e altro. Avevo un amico…il migliore amico che potessi sperare….era un fratello per me…ed io lo penso ogni giorno come se fosse vivo ma lontano..come tutti i miei cari essendo io una sorta di esiliato…tu lo hai perso per una donna…io l’ho perso per quella inlogica cosa che è la vita…avrei augurato anche a lui una vita meravigliosa…la meritava…era la sua…non importa cosa riserva…Ale la vita…è una roulette…non importa quanto…importa cosa viviamo in ogni istante…non esiste domani che non sia meritevole di arrivare sempre dopo…ma sempre dopo di oggi…concentriamoci sull’ oggi.. Vivi una vita meravigliosa fino a stasera…lo so…è difficile…è un’alternativa alla cruda realtà..ma non andare troppo oltre…fallo per te. Rimetti in moto la giornata in spazi di micro tempo…la mia giornata da genitore che deve vivere sempre pensando al futuro di sua figlia..credimi finisce alle 0:00 valuto le cose ..i progressi, i passi falsi…tutto…fino alle 0:00 non vado oltre…creando dunque un futuro entità…qualcosa che mi appartiene ma in uno stretto giro di lancette…come se ho deciso di vivere il giorno solo al presente…prendendomi il meglio da ieri..come se lo stesso fosse un trolley che accompagno da ieri a oggi…domani? Non esiste domani…lo sconsidero..o peggio..non lo sento…perché il futuro…non è concesso pensarlo…non esiste. Perdonami Ale…sono certo che potrai mal interpretarlo..ma volevo solo dirti come lo vivo io…mi aiuta a non perdermi troppo a restare saldo a qualcosa che vedo…che posso toccare…che posso descrivere…se devo andare oltre devo sognare…e i sogni per chi non ne ha..non sono un lusso .sono un’utopia….ti stimo tanto…e tu ..mi ribalti dentro ogni volta…cerca di leggerci solo il bello in ciò che ho scritto…tra le tante cose brutte che ho inserito. Dai grande donna….sei una forza per me…un grande esempio. E sono a qualche metro da te..dietro di te. Solo cosi posso apprezzare davvero.

    "Mi piace"

    1. Noooooooo ma come tristezza smisurata???? 🤦ma davvero???? 🤣porca vacca, non credevo potesse essere così davvero…. Io vivo alla giornata da sempre, è per questo che riesco a prenderla così altrimenti mi sarei già lanciata giù da un pezzo…. Però nonostante questo… Io ci spero in una meravigliosa vita… Poi se viene o meno ci penserò… Ma con tutta la sofferenza fisica che a volte provo… Me lo auguro di avere una vita meravigliosa😁😁😁😁😁😁😍😍😍😍😍scrivo così, quello che ho dentro…. Come viene😁😁😁😁grazie per tutto quello che hai scritto, davvero… E per ciò che mi scrivi sempre💖💖💖💖💖🙏

      "Mi piace"

      1. Tristezza perché cerco di ragionare con lw tue parole…ma quella tristezza diventa sempre ragione…e per come affronti le cose..grande rispetto oer la tua forza…mi inaegni tanto e in tanti ambiti…per cui..triste è sempre il primo pensiero…poi giunse sempre la tua grande eredità … Cio che ti scrivo è sempre un descrivere te…grazie a te

        Piace a 1 persona

  3. Come sempre i tuoi racconti emozionano moltissimo… purtroppo quella dell’ “o me o lui/lei” è una storia ricorrente… si ha paura che l’amore non regga all’amicizia, e si vede l’intimità , la complicità come una minaccia (a volte lo è 🙂 ) . La gelosia poi è sempre una brutta bestia!

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...