Si è sempre alla ricerca di qualcosa che ci faccia stare meglio. Qualcosa di poco impegnativo, un piccolo stratagemma per alzarsi e sorridere un po’. Solo piccoli dettagli per rendere le cose un po’ diverse. Da quando sono malata, ho proprio notato che qualcuno non mi guarda più come prima. Ci penso e mi chiedo Ma perché? Il mio problema è fisico, per ora di limitazioni ne ho poche. Parlo, penso e ragiono; come tutti. Ripeto: il mio problema è fisico, non mentale. Sono in grado di capire, ancora. Le cose sono due: o alimento la rabbia o cerco di buttarla sul ridere. Opto per la seconda, chi ti tratta in modo diverso non può capire, nemmeno se lo spieghi nel miglior modo possibile. Inutile sprecare energie e forze, sarebbe una perdita di tempo. E io, il tempo, non lo spreco più. A volte è doloroso. Fa male essere trattati come completi imbecilli, così, senza motivo. Fa male quando ti accarezzano la testa, guardandoti con uno sguardo di compatimento. Io mi amo. Molto. Nel bene e nel male. Se mi guardi in quel modo, ricambio. Se mi compatisci, io ti compatisco. Ma non si riesce proprio a farlo capire. Arriva il tempo nel quale la gente si ribella, arriverà il tempo che, al ricevimento di quella carezza, aprirò le fauci e inghiottirò quella mano. Così, giusto per non alimentare rabbia, la faccio finire sul nascere.

Bè, un po’ sì, sembro un’imbecille… 🤦😅😂

58 pensieri su “Apro le fauci

  1. Intanto sei bella! E poi le persone danno quello che riescono a dare, sta a noi prendere il buono e lasciare a loro ciò che bene non ci fa. Compatiscili perché ne hanno bisogno, loro si! ❤️ come stai bellezza?

    Piace a 1 persona

  2. Importanza dei gesti dipende anche da chi li fa i gesti. Io che sono freak nel cervello, pur avendo un aspetto sano e normale, talvolta vengo guardata in modo diverso per quello che dico. Che ci vuoi fare Ale, in un mondo dove la normalit’ ormai una parola senza un significato preciso, solo quelle forti come noi riescono a farcela.

    Piace a 2 people

  3. sono quelle cose che davvero si fa fatica a sopportare….fai una cosa, la prima volta che questa gente si lamenta di qualcosa o di un problema qualsiasi, (e succede prima o poi) fai la stessa cosa tu a loro 😛

    Piace a 1 persona

  4. Io ho pensato un po’ quello che dice “Le perle di R.” sopra in un commento, su quanto sia a volte difficile sapere come comportarsi. Sara’ che sono buonista, o forse un po’ freak anch’io, nel mio modo apparentemente serioso. Ma. La cattiveria esiste, ed esiste l’incapacita’ di ascolto (frequentissima, anzi). In alcuni casi, forse, “mordere” e’ piu’ che giusto, essere espliciti nel dire oh, ma come ti permetti? Magari all’inizio a mo’ di battuta, per alleggerire e sdrammatizzare, ma se neanche quello funziona passare a una maggior durezza. Ci sta.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...