L’ultimo spettacolo; una persona ti viene strappata via. Non sarai mai più indifferente alle persone che soffrono e al loro dolore. Non ci riesci proprio anche se, a volte, lo vorresti. Oggi non si può piangere ancora. Ributti dentro le lacrime e tiri fuori il tuo miglior sorriso. Lo spettacolo continua. Sorridi e fingi ma, a furia di sorridere, ci credi e continui a farlo sempre, diventa normale. Aiuti le persone, come meglio, secondo te, riesci. Lo fai perché lo senti da dentro. Chi è solo, lo senti. Persone accanto ti amano. Qualcuno magari non ce la fa più a farlo. Fa un po’ paura il pensiero di non essere amati e ti fa sentire preoccupato. Si può perdere tutto, ti potrebbe servire aiuto. O ti potrebbe servire da lezione. Per questo lo dai. Perché senti quella paura e vorresti che altri non la provassero. Conservi ricordi che, a volte, riaffiorano e ti travolgono in pieno. Non sempre si è pronti a questa ondata. Ti fermi nel mezzo della marea Ma a che punto siamo? ti chiedi. Ritroveremo la strada? Proviamo ancora qualcosa? Occorre non perdersi e non mollare la speranza. Lottare. E, dopo le cose orribili, cercare di far sparire la rabbia. Si può riuscire, occorre farla uscire tutta come un bimbo che scende dallo scivolo. Rallentare e guardare. Ci sono cose bellissime anche accanto al brutto. Saranno talmente belle che, ciò che stona, non lo vedremo più.

Annunci

39 pensieri su “Ultimo spettacolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...